Come riconoscere se un oggetto è in oro: tutti i passaggi da seguire

Indice dei contenuti

I professionisti della gioielleria e gli investitori esperti sanno come verificare se l’oro è reale. Questo perché l’oro ha proprietà fisiche e chimiche uniche. Quindi, quando si tratta di lingotti d’oro o gioielli, la conoscenza è potere! Vuoi sapere come riconoscere se un oggetto è in oro?

In questo articolo, esploreremo come testare l’oro a casa. Ci sono diversi test tra cui puoi scegliere quando provi l’oro a casa. Questi includono il test di lente, prova caratteristica, test cutaneo, prova trucco, prova galleggiante, scratch test, test del magnete, tornasole e altri. Devi sapere se il tuo oro è reale e, se lo è, qual è la sua finezza. Continua a leggere per vedere come puoi fare il fai-da-te.

Attenzione! Oggi, l’oro contraffatto è ovunque

L’oro potrebbe avere un timbro con un particolare marchio di purezza, ma non è sempre una certificazione accurata del suo effettivo contenuto d’oro. Alcuni prodotti in oro di bassa qualità hanno una falsa marcatura di finezza superiore.

Oltre a questo, ci sono falsi placcati in oro riempiti con un metallo diverso sotto la placcatura. Altre volte, potresti avere un pezzo d’oro non contrassegnato. Per comprenderne il valore effettivo, è necessario autenticarlo.

Questi fattori sono il motivo per cui è fondamentale sapere come capire se il tuo oro è reale. Ti aiuterà a proteggere i tuoi investimenti, a valutare accuratamente i tuoi effetti personali e ad assicurarti di ottenere l’oro esatto per cui stai pagando.

Questa guida è stata creata per fornirti tutte le informazioni necessarie sull’esecuzione di diversi test prima o dopo l’acquisto dei tuoi lingotti d’oro. Potresti chiederti: “come faccio a testare l’oro a casa? E con un professionista?” Oppure potresti chiederti come sapere se l’oro è reale o come riconoscere se un oggetto è in oro. Ci sono molti test per l’oro, alcuni dei quali puoi fare da solo a casa!

Proprietà dell’oro

Per prima cosa, ricordiamo le proprietà chimiche dell’oro. Il simbolo chimico dell’oro è Au. L’oro è un metallo di lunga durata ed è:

  • Resistente all’ossidazione. Non si ossida né arrugginisce a differenza di rame, ottone, argento, alluminio, ecc.
  • Non magnetico. I magneti non funzionano efficacemente sull’oro. Se il tuo “oro” salta su un magnete, non è vero oro. Ci sono forze magnetiche molto deboli in gioco nell’oro rispetto al ferro, al nichel o al cobalto che sono altamente magnetiche e utilizzate per i magneti permanenti.
  • Elevata conducibilità termica ed elettrica. Ciò significa che è un ottimo conduttore di elettricità perché non si appanna o si corrode facilmente. Questo rende l’oro indispensabile nell’elettronica.
  • Si dissolve solo in acido nitro-cloridrico. L’oro non può essere sciolto dai singoli acidi, ma reagirà a una miscela acida concentrata: acido nitroidroclorico. L’acido nitrico, noto anche come acqua regia, è una miscela di acido nitrico al 75% e acido cloridrico al 25% che ha un colore giallo-arancio.
  • Malleabile. L’oro può essere pressato in fogli molto sottili che possono essere utilizzati per la riflettività a infrarossi (facendo evaporare le lastre sul vetro), come otturazioni per i denti, ecc.
  • Duttile. L’oro può essere aspirato in fili sottili per circuiti, come i transistor. È utile come lega per brasatura, saldatura industriale e in apparecchi ortodontici, fabbricazione di motori a reazione, ecc.
  • Settile. Ciò significa che è un metallo relativamente morbido. Per combattere la sua debolezza, deve legarsi con altri metalli come argento, nichel, rame o platino.

Altre caratteristiche da considerare se vuoi capire come riconoscere se un oggetto è in oro

Poiché l’oro è settile, le sue leghe di solito misurano secondo il sistema Karat. Un carato è l’unità che equivale a 1/24 di oro autentico nella lega. Quindi, quando vedi 24K, significa che è oro puro. Un oggetto in oro 18 carati indica che sono solo 18 parti di oro puro più sei parti di altri metalli.

Puoi anche calcolare l’oro con il sistema di finezza millesimale. La purezza dell’oro è indicata da “parti per mille” di oro reale in massa nella lega. Esamina una tabella di purezza dell’oro che mostri le differenze tra queste due scale e la percentuale effettiva di contenuto d’oro.

E ricorda: gli articoli con un valore di carati inferiore a 10K non contano come prodotti d’oro commerciali secondo gli standard statunitensi.

Come riconoscere se un oggetto è in oro con il test di Scratch

Un controllo preliminare della purezza dell’oro facile da eseguire, ma buono, è lo Scratch Test. Per questo test, avrai bisogno di una pietra da gioielliere nera, un piatto di ceramica non smaltata o una piastrella in gres porcellanato non smaltata.

Puoi acquistare facilmente un piatto in ceramica o un gres porcellanato tramite un negozio di articoli per la casa o online. La pietra nera del gioielliere dovrebbe essere acquistata tramite un gioielliere locale o online da un rivenditore di gioielli.

Nota: stai estremamente attento con questo test! Rischi di danneggiare il tuo oro se fatto in modo improprio. Grattando l’oro, puoi causargli danni insostituibili. Ciò ne altererà il valore. Pertanto, potresti pensare di utilizzare altri metodi di test innocui per autenticare l’oro puro.

Puoi eseguire questo test con gioielli d’oro o lingotti strofinandoli (o graffiandoli) sul materiale che preferisci. Per prima cosa, tieni il tuo oro in mano. Quindi, strofinalo con cura lungo il materiale di prova. Fallo abbastanza saldamente da lasciare un segno, ma senza danneggiare seriamente la tua moneta d’oro. Quindi, analizza il colore della striscia prodotta. Se l’oro è reale, dovrebbe mostrare un colore giallo dorato. Se vedi invece una striscia nera, allora hai pirite o oro falso.

Come riconoscere se un oggetto è in oro con il test della pelle

Uno dei metodi più semplici per testare la purezza dell’oro è il test di decolorazione della pelle. Il vero oro non “macchia” né scolorisce la tua pelle. Tuttavia, se indossi gioielli d’oro falsi o maneggi lingotti d’oro falsi, la tua pelle scolorirà.

Vuoi sapere come riconoscere se un oggetto è in oro con il test di decolorazione della pelle? Semplice, tieni il tuo oggetto d’oro in mano per un paio di minuti. Se è oro falso, il sudore sulla pelle creerà una reazione chimica con il metallo. La tua pelle reagirà scolorendosi in un colore nero o verde. Questo perché la tua pelle reagisce con le altre leghe metalliche, non con l’oro. Se è vero oro, non reagirà con la tua pelle (a meno che tu non sia allergico, ovviamente).

Quindi, se la tua pelle pulita presenta uno scolorimento nero o verde, allora sai che è falso o una lega d’oro. Altrimenti, puoi eseguire i prossimi test per determinare se hai oro puro.

Importante: se provi il tuo oggetto d’oro su un’area della pelle con un fondotinta liquido o una polvere precedentemente applicato, l’oro reale lascerà una striscia nera sulla tua pelle. Ciò potrebbe compromettere i tuoi test. Per questo motivo, ti consigliamo di assicurarti che la tua pelle sia pulita e senza trucco a meno che tu non stia facendo il test del trucco!

Come dire se l’oro è reale con il test di trucco

Se desideri fare un ulteriore passo avanti nel test cutaneo, puoi anche imparare a testare l’oro a casa con il trucco. Esploriamo come capire se l’oro è reale con il trucco. Avrai bisogno di fondotinta liquido e cipria.

Se vuoi sapere come riconoscere se un oggetto è in oro con il test del trucco, per prima cosa, ricopri il dorso della mano o la fronte con un sottile strato di fondotinta e poi con la cipria. Aspetta che il fondotinta si asciughi completamente. Una volta che il fondotinta si asciuga, premi l’oro sulla pelle. Quindi, strofina leggermente l’oro contro un muro.

Se il tuo oro lascia una linea o una striscia nera, è molto probabile che sia oro autentico. Se non vedi una linea o una striscia nera, è probabile che l’oggetto sia di un altro metallo o placcato in oro.

Come riconoscere se un oggetto è in oro con la prova del galleggiante

Uno dei test preliminari più semplici per l’oro a casa è il Float Test. Tutto ciò di cui hai bisogno è una tazza (o ciotola) d’acqua e il tuo oggetto d’oro. Tutto quello che devi fare è mettere il tuo oggetto d’oro nell’acqua!

Come riconoscere se il tuo oggetto è in oro? Se è vero oro, affonderà immediatamente sul fondo della tazza. L’oro puro è pesante a causa della sua alta densità (19,32 g / ml). Se il tuo oggetto d’oro galleggia o si libra sopra il fondo della tazza, allora è finto o placcato oro. Questo perché la sua densità è inferiore (14K è da 12,9 a 14,6 g/ml, 18K è da 15,2 a 15,9 g/ml e 22K è da 17,7 a 17,8 g/ml.)

Tuttavia, il Float Test non è un test accurato al 100% perché l’oggetto falso può avere anche altri metalli pesanti che affondano. Questo è il motivo per cui deve essere solo un metodo preliminare.

Se il tuo pezzo è affondato e sei ancora in dubbio, passa ai seguenti test, ma tieni anche presente che il vero oro non si arrugginisce né scolorisce se posto in acqua. Qualsiasi segno che indichi questa reazione è la conferma che il tuo articolo è oro falso o placcato in oro.

La prova del magnete

Il Gold Magnet Test è uno dei test dell’oro domestico più convenienti. È anche molto veloce e facile da eseguire. Un magnete è uno strumento economico e portatile.

Puoi eseguire questo test ogni volta che devi controllare l’autenticità dell’oro quando acquisti lingotti d’oro o gioielli, ma tienilo lontano dai tuoi dispositivi elettronici e dalle carte di credito o debito!

Per eseguire questo test, è necessario un magnete ad alta resistenza, che è possibile acquistare in qualsiasi negozio di ferramenta locale. Posiziona il magnete vicino all’oggetto d’oro. L’oro falso o le leghe d’oro saranno immediatamente attratte dal magnete. Se il metallo è attratto dal magnete, non è fatto d’oro o ne ha una scarsa percentuale.

L’oro è un metallo non ferroso, il che significa che non attirerà il magnete. Quindi, anche se l’oggetto è leggermente magnetico, ma non si attacca al magnete, è placcato in oro. Questo è comune per le monete contraffatte che sembrano essere d’oro. Queste monete sono dorate solo sulla superficie, ma sotto il rivestimento non sono d’oro.