Come conservare le monete e i lingotti d’oro in modo sicuro

Indice dei contenuti

Possedere l’oro è una cosa, conservarlo in maniera ottimale è molto altro. Mentre gli investitori desiderosi entrano nella mischia di questa corsa all’oro dei giorni nostri, sorge due domanda importanti: dove gli acquirenti di oro dovrebbero conservare il metallo prezioso? Come conservare le monete e i lingotti d’oro in modo sicuro?

Come conservare le monete e i lingotti d’oro in modo sicuro?

Ci sono solo due modi per acquistare e conservare oro fisico: compralo e conservalo da solo, oppure compralo e chiedi a qualcuno di conservarlo per te. Ogni alternativa presenta vantaggi e svantaggi, quindi tutti devi soppesarli e decidere quale alternativa, o forse entrambe, funziona meglio per le proprie esigenze individualmente.

Mentre alcuni acquirenti scelgono di tenere l’oro in una cassaforte nelle loro case, altri chiedono di avere conti aperti o cassette di sicurezza in differenti banche. Alcuni vogliono che l’oro venga consegnato a un account che controllano.

Poi c’è l’altro estremo: le persone che sono antigovernative, che vogliono avere l’oro in caso di bisogno e sventura, e lo vogliono in piccole unità perché credono che acquisteranno generi alimentari e benzina con esso.

Pesare le opzioni di conservazione

Ci sono davvero solo tre modi per conservare il tuo oro:

  1. Tenerlo a casa.
  2. Usare la cassetta di sicurezza di una banca.
  3. O pagare una società di stoccaggio di terze parti.

Ma se lo perdi, non c’è più. Non è come il tuo certificato azionario in cui puoi pagare una tassa amministrativa e farlo sostituire. Se perdi il tuo lingotto d’oro, non c’è più. Puoi assicurarli in determinate circostanze.

Ci sono persone che vogliono seppellire i metalli preziosi nel cortile sul retro, letteralmente, o conservarli nel loro garage in un luogo nascosto. Si sentono bene perché è a portata di mano, ma è irto di tutti i tipi di problemi.

Un altro problema con la conservazione dell’oro domestica è il fattore di illiquidità. Per renderlo liquido, è necessario restituire monete e lingotti a un rivenditore per venderli, il che è una seccatura. Quel che è peggio, anche prima che il mazziere li accetti, potresti persino dover raffinare i tuoi lingotti d’oro in modo che il mazziere possa verificare il contenuto d’oro, il che costa denaro e richiede tempo.

Conservare le monete e i lingotti d’oro in una cassetta di sicurezza funziona?

Per uno, sono poco costose. Le scatole (la maggior parte sono larghe cinque pollici e lunghe 24 pollici) partono da diverse decine di euro all’anno. Quelle di medie dimensioni (alte 5 pollici) e quelle più grandi (10 pollici di altezza e larghezza) costano circa diverse centinaia di euro all’anno.

Una considerazione chiave, tuttavia, è se il metallo favorisca una rapida rivendita. Ad esempio, le monete d’oro, come le aquile americane, che sono garantite dal governo federale, hanno una liquidità intrinseca. Questo perché vengono acquistate e vendute da commercianti di monete, banche e commercianti commerciali senza dubbio.

Le monete non hanno bisogno di un test, qualcosa che certifica l’oro. Ad esempio, se acquisti le famosissime monete d’oro americane Eagles sono riconosciute a livello internazionale. Se li conservi in ​​una cassetta di sicurezza, puoi star certo che un giorno andrai a recuperarli e portarli da un commerciante di monete, loro li compreranno allo sportello, senza eccezioni.

SVANTAGGI

Tuttavia, l’opzione cassetta di sicurezza non è priva di difetti:

L’ovvio è l’accesso. Le ore di banca sono limitate, così come la tua opportunità di accedervi. Se venerdì pomeriggio c’è un’enorme mossa di mercato e sei al lavoro e dici ‘Oh mio Dio, l’oro è appena salito a 120 euro oggi’, non puoi andare in banca prima che chiuda. Puoi aspettare fino al lunedì mattina per ritirare le tue monete dalla banca e arrivare a un rivenditore per comprarle. Tutto ciò richiede tempo e il movimento del mercato, che sia per te o contro di te, potrebbe evaporare.

Assicurazione

C’è anche la questione dell’assicurazione. Sostieni il ritorno a qualcosa di simile al gold standard?

La banca non assicura il contenuto di una cassetta di sicurezza. Se vuoi sentirti veramente a tuo agio e protetto, devi acquistare un’assicurazione separata. L’assicurazione può essere costosa ed è difficile da ottenere per i metalli preziosi in cassette di sicurezza.

Hai anche il rischio per la sicurezza che va e viene dalla banca. Infine, le dimensioni possono essere un problema. Se un investitore sceglie di fare un grande investimento in monete, la partecipazione potrebbe essere ingombrante, superando la capacità della scatola ordinaria.

Conservare il tuo oro a casa ha anche considerazioni pratiche. Se acquisti una cassaforte, dovresti acquistarla in contanti e installarla da solo come meglio puoi. Se lo compri perché sei scettico nei confronti delle istituzioni finanziarie tradizionali, lo vuoi in un posto in cui se qualcosa va storto, il governo non può confiscarlo come ha fatto nel 1933 (negli USA).

Opzione di archiviazione

L’uso di un deposito è diventato sempre più popolare, afferma Turk. Cinque anni fa, la sua azienda GoldMoney.com proteggeva 137 milioni di dollari di metallo di proprietà di 4.600 clienti. Oggi, l’azienda è responsabile per 2 miliardi di dollari in oro, argento, platino e palladio, appartenenti a oltre 19.000 clienti in 87 paesi.

Alcune agenzie private che si occupano di commercio di oro offrono ai clienti la possibilità di depositare il proprio oro a Londra, Zurigo e/o Hong Kong.

Quindi, oltre a beneficiare di depositi di metalli preziosi sicuri e assicurati, ottieni una buona diversificazione geografica e politica per il tuo oro. Inoltre, hai una liquidità eccezionale perché puoi vendere il tuo metallo 24 ore su 24, 7 giorni su 7. E puoi avere i proventi trasferiti lo stesso giorno sul tuo conto bancario in qualsiasi parte del mondo.

Come conservare le monete e i lingotti d’oro in un deposito

Quando si considera la conservazione dell’oro in un deposito, gli investitori dovrebbero sempre chiedere se il loro investimento è detenuto o meno dal bilancio della holding.

Se i loro metalli preziosi sono detenuti nel bilancio della società, dovrebbero capire che i loro investimenti sono mescolati con le attività di quella società e diventeranno creditori generali in caso di bancarotta o fallimento della società.

In una tale circostanza, gli investitori riceveranno qualsiasi parte del patrimonio totale della società stabilito dal tribunale fallimentare o dal “curatore fallimentare”. E potrebbe benissimo essere solo una frazione del valore di mercato effettivo dei loro metalli preziosi.

Se trattenuti fuori dal bilancio della società, i beni degli investitori sono tenuti separati da quelli della società. E quindi, non verranno coinvolti in procedure di fallimento in caso di fallimento della società.

Inoltre, gli investitori dovrebbero sempre sapere se le loro partecipazioni sono assicurate e, in tal caso, sotto quale tipo di polizza. I loro metalli preziosi sono semplicemente coperti da una polizza di responsabilità generale della società che li detiene? O è in atto una specifica polizza di custodia “all risk “, sottoscritta da un assicuratore rispettabile – come i Lloyds di Londra – che protegge specificamente il metallo prezioso di i suoi clienti?

Conto o sottoconto

Infine, gli investitori dovrebbero essere certi che i loro metalli siano in un conto o sottoconto intitolato a loro nome. Quindi nel caso in cui una società fallisca i suoi record mostreranno chi possiede cosa.

Un chiaro vantaggio dell’utilizzo dell’archiviazione professionale sono gli audit di terze parti indipendenti, che confermano i dettagli essenziali. E sono dotati di accesso online illimitato.

Inoltre gli investitori possono prendere in consegna il proprio oro in qualsiasi momento. Il metallo prezioso può essere consegnato con auto blindata o spedito durante la notte. Inoltre, l’oro può essere inviato come garanzia per ricevere un prestito, evitando le conseguenze fiscali della vendita della merce.

I sistemi di sicurezza multi-ridondanti rendono anche i depositi un’opzione estremamente sicura. La struttura delle commissioni per la conservazione dell’oro in un deposito è simile all’acquisto di qualsiasi altra attività finanziaria. Le commissioni possono variare da 1/3 dell’1 percento all’1,25 percento; a seconda del deposito e del valore del conto, secondo gli operatori del settore.

Un account del valore di 50.000 euro, ad esempio, incorrerebbe in una tariffa di archiviazione media di 375 euro, o 0,75 percento. Le imprese calcolano la commissione giornalmente in base al prezzo dell’oro moltiplicato per il numero di once in un conto, moltiplicato per la commissione percentuale e diviso per 365 (giorni) per determinare il tasso annuale.

Le commissioni si basano anche su una scala mobile fino a 5 milioni di euro. Maggiore è il valore del conto, minore è la commissione. Indipendentemente dall’opzione di archiviazione scelta dagli investitori, la maggior parte concorda sul fatto che la tranquillità vale il suo peso in oro.

Quanto oro e argento posso tenere a casa?

Puoi tenere a casa tutto l’oro e l’argento che desideri. Ci sono dei rischi da considerare se aumenti le tue disponibilità di metalli preziosi a casa? Non esiste una soluzione di archiviazione perfetta e totalmente priva di rischi.

Per prima cosa, la tua casa probabilmente non è sicura come un deposito o una banca. Ciò significa che l’oro e l’argento che tieni a casa potrebbero essere più suscettibili al furto (a meno che la tua casa non sia chiusa a chiave come Fort Knox ).

Inoltre, le polizze assicurative di alcuni proprietari di case standard probabilmente non coprirebbero l’intero valore dell’oro e dell’argento che conservi a casa, sia che si trovi in ​​soffitta o in una cassaforte ignifuga.

Conservare le monete e i lingotti d’oro a casa potrebbe richiedere l’acquisto di una copertura assicurativa aggiuntiva nel caso in cui succeda qualcosa al tuo oro e argento. Se scegli la tua casa come deposito, un esperto che abbiamo consultato suggerisce di tenere metà del tuo oro e argento in una cassaforte a casa e l’altra metà in una cassetta di sicurezza della banca.

Inoltre, quando si tratta della tua scorta a casa, ti consiglio di dire al minor numero di persone possibile dove si trovano i tuoi metalli preziosi.

È possibile conservare le monete e i lingotti d’oro in acqua?

Questa domanda potrebbe farti pensare al tesoro sommerso, che in genere si riferisce all’oro scoperto negli oceani. E poiché l’acqua salata non danneggia il metallo giallo, i tesori sommersi contenenti oro sono ben conservati. L’acqua salata, tuttavia, danneggia l’argento, ad esempio.

Quindi sì, tecnicamente potresti conservare le monete e i lingotti d’oro in un corpo di acqua. Più precisamente, poiché l’oro e l’argento non si corrodono, puoi conservarli in un acquario pieno d’acqua.