Monete d’oro da investimento: cosa sono e quali comprare oggi

Indice dei contenuti

Se vuoi scoprire cosa sono le monete da investimento e quali sono le migliori da acquistare oggi, sei nel posto giusto. In questa guida ti spiegheremo tutto ciò che devi sapere se vuoi iniziare a investire.

Monete d’oro da investimento: cosa sono

Le monete d’oro da investimento sono delle soluzioni economiche usate per investire e fare guadagni. Sono molte le persone che iniziano ad interessarsi all’investimento come una pratica per poter avere dei guadagni. Ma per capire al meglio di cosa si tratta, bisogna iniziare a conoscere i dettagli dell’investimento per non incorrere in rischi. L’investimento è un modo per acquistare delle monete in oro che abbiano un certo valore che non cambia nel tempo. L’oro infatti è considerato da sempre un bene rifugio che, anche in vista di crisi finanziarie mondiali, non si svaluta nel tempo e mantiene alto il suo valore. Per questo, molte persone acquistano monete d’oro da investimento per assicurarsi un piccolo patrimonio.

Le monete d’oro da investimento possono essere sia dei lingotti d’oro che delle monete vere e proprie. Il vantaggio di ricorrere a questa pratica è che, in caso di crisi economica, le banche non potranno ritirare questi tipi di monete come invece potrebbero fare per i soldi depositati su un conto corrente o, in linea generale, presso una finanziaria qualsiasi.

Le monete d’oro da investimento possono differenziarsi dagli altri tipi di oro per vari fattori. Ma prima di tutto è importante sapere che l’oro da investimento può essere sia fisico, quindi materiale come le monete, e sia finanziario come quello adoperato nel trading. Quest’ultimo è legato dall’andamento del metallo in borsa. Con l’oro fisico però ci saranno meno rischi poiché si potrà sempre convertire in banconota.

Qual è la legge che regolamenta le monete d’oro da investimento

Esiste una legge di riferimento per le monete d’oro da investimento che ne regolamenta la pratica. Si tratta della Legge n. 7 del 31 gennaio 2000, denominata “Nuova disciplina del mercato dell’oro, anche in attuazione della direttiva 98/80/CE del Consiglio, del 12 ottobre 1998”.

Questa legge consente di acquistare l’oro da investimento senza l’IVA, e grazie alla normativa l’oro è stato liberalizzato anche ai privati. Nei sei articoli possiamo anche leggere le modalità e i soggetti giuridici che sono autorizzati alla vendita e all’acquisto dell’oro.

Monete d’oro: cos’è l’oro fisico da investimento

L‘oro fisico da investimento può presentarsi in forma di lingotti o di placchette dal peso accettato dal mercato dell’oro. Dovrà comunque essere un peso superiore a 1 grammo che abbia una purezza pari a 995 millesimi, ossia 995 parti su 1000 dovranno essere in oro puro.

I lingotti da 995 millesimi sono di solito i pezzi d’oro da 22 carati e sono considerati a tutti gli effetti dei titoli da investimenti. Ma non possono far parte di questa categoria i lingotti o le placche in oro da 18 carati, quindi da 750 millesimi.

Le monete d’oro da investimento che abbiano una purezza d’oro più elevata di 900 millesimi e che siano state coniate dopo il 1800, devono essere vendute ad un prezzo che non sia più alto dell’80% del valore sul mercato libero dell’oro che si trova in esse.

Ad esempio, la sterlina, i Marenghi italiani, austriaci o svizzeri, sono le monete più acquistate per questi motivi. Quando ci si riferisce all’oro da investimento, bisogna sempre tenere in considerazione il valore numismatico. In pratica la moneta d’oro verrà tenuta in considerazione per la sua percentuale d’oro.

Meglio le monete d’oro o i lingotti per l’investimento?

Per fare un investimento si può puntare sia sulle monete d’oro che sui lingotti. Le monete d’oro hanno delle dimensioni più piccole rispetto ai lingotti e sono maggiormente conosciute nel mondo. Infatti sono dotate di una certa liquidità rispetto al lingotto. Anche i lingotti sono presenti in dimensioni più piccole ma, in questo caso, si tratterebbe di lingotti con minore valore in oro.

Le monete d’oro inoltre sono adatte per chi si sta avvicinando al mondo dell’investimento e vuole fare i primi passi in questa pratica. Le monete si possono gestire molto meglio ai fini dell’investimento.

Dove acquistare le monete d’oro

Le monete d’oro da investimento possono essere acquistate presso gli Operatori Professionali in Oro iscritti negli appositi registri della Banca d’Italia, presso le banche. Anche le banche consentono infatti di acquistare oro fisico ma sono molto difficili da trovare le finanziarie che offrono questo servizio. Si tratta comunque di una operazione costosa.

Prima di fare un acquisto o una vendita d’oro, bisogna sempre dare un’occhiata alle quotazioni in tempo reale. Controllare l’andamento dell’oro preparerà l’investitore su ciò che potrà aspettarsi.

Potrai poi custodire le tue monete d’oro in una cassetta di sicurezza di una banca o anche in casa se ci fidiamo di più. Se non vuoi custodirle potrai aprire il tuo conto presso molte aziende che regalano anche dei premi in argento in cambio della custodia. Potrai anche custodire le monete acquistate presso un caveau di una società privata.

Quando si è alle prime armi si consiglia sempre di acquistare le monete d’oro da investimento presso degli operatori specializzati. In questo modo si avrà la certezza di non ricevere delle truffe sconvenienti.

Quali sono le migliori monete d’oro da investimento

Sono molte le monete d’oro da investimento conosciute nel mondo. Le migliori sono le seguenti:

  • 1 Ducato Austriaco, dal peso totale di 3,49 grammi
  • 10 dollari dal peso di 16,718 grammi
  • 20 dollari liberty da 33,436 grammi
  • 20 marchi o doppia corona da 7,965 grammi
  • 4 ducati austriaci da 13,96 grammi
  • 50 pesos messicani da 41,666 grammi
  • 100 corone austriache da 33,8753 grammi
  • krugerrand da 33,933 grammi
  • marenghi da 6,451 grammi
  • sterlina da 7,988 grammi.

Queste sono le maggiori monete d’oro commercializzate in Italia. Le sterline d’oro sono le monete più comuni e possono essere acquistate anche presso le banche o nei negozi specializzati. Le sterline d’oro possono essere vendute anche usando canali diversi rispetto a quelli bancari.

Valore delle monete d’oro

Per capire qual è il valore delle monete d’oro e per capire se si tratta di pezzi autentici bisogna prima verificare la quotazione attuale dell’oro in base al grammo, poi si potranno controllare le varie tabelle presenti in rete con tutte le principali monete d’oro, elencate nel paragrafo precedente.

Bisognerà valutare la quantità dell’oro puro presente nella moneta. Ad esempio una sterlina ha un quantitativo di oro puro pari a 7,322 grammi. Poi bisogna moltiplicare la quotazione dell’oro al grammo per il totale dei grammi che ci sono nella moneta.

Conclusioni

Per provare a riassumere ciò che abbiamo specificato nei paragrafi precedenti, occorre precisare che quindi le monete da investimento sono pure. Rispetto al normale oro che ritroviamo nei gioielli da 18 carati, quindi da 750 millesimi, l’oro presente nelle monete da investimento ha un livello di purezza superiore ai 900 millesimi, quindi superiore anche a 21,6 carati.

Inoltre le monete d’oro da investimento non sono soggette a IVA grazie alla legge 7 gennaio del 2000. Quando si fa un investimento sulle monete d’oro si paga soprattutto il valore intrinseco del metallo più una tassazione applicata dal rivenditore. I lingotti d’oro invece hanno dei costi che incidono anche sulla loro dimensione.

Le monete d’oro da investimento inoltre possono essere trattate solo dagli operatori professionali d’oro. La Banca d’Italia specifica infatti che l’oro da investimento può essere venduto solo da chi ne ha l’autorizzazione, e quindi aziende regolarmente iscritte nel registro di riferimento.

La crescita della domanda dell’oro è evidente negli ultimi anni, soprattutto con la liberalizzazione del mercato. Quindi sapere cosa sono le monete d’oro da investimento è un punto di partenza essenziale.