Prezzo dell’oro: quali sono i fattori che lo condizionano

Indice dei contenuti

Se vuoi conoscere quali sono i fattori che condizionano il prezzo dell’oro, sei nel posto giusto. In questa guida ti spiegheremo tutte le informazioni utili per sapere sempre quando investire sul metallo giallo per eccellenza.

L’oro: come investire sul metallo prezioso

Ormai sono molti gli investitori che hanno capito che puntare sull’oro è una vera garanzia. Si tratta infatti di un metallo che molti chiamano “bene rifugio” proprio perché ci sono molti vantaggi nel suo investimento. L’oro è difficile che subisca svalutazioni, anche qualora vi fossero delle crisi economiche mondiali o un aumento dell’inflazione. Investire in oro è davvero vantaggioso e porta i suoi successi anno dopo anno.

Si può investire nel metallo giallo in vari modi: online oppure acquistando l’oro fisico. Il trading oggi è una pratica di investimento molto in voga. L’investitore può puntare sulle azioni e valutare l’andamento dei prezzi dell’oro sul mercato per ottenere i maggiori guadagni.

Oppure si può investire acquistando direttamente l’oro fisico, ossia i lingotti d’oro o le monete. Questi possono essere acquistati e depositati in casa presso una cassetta di sicurezza. In caso contrario, per evitare qualsiasi rischio di furto o danneggiamento, si può scegliere di custodire il proprio oro in banca, nelle cassette di sicurezza, oppure nei caveau delle aziende private specializzate.

I lingotti d’oro sono da preferire se si vuole puntare sul valore economico, le monete invece sono l’ideale per chi vuole avere un vero e proprio cimelio storico con una tradizione. Entrambi si valutano per il loro peso e la loro purezza di oro. Infatti si tratta di pezzi contenenti oro puro, ma i valori vanno differenziati in base ad alcuni fattori. E allora scopriamo quali sono i fattori che condizionano il prezzo dell’oro.

Fattori che condizionano il prezzo dell’oro

L’oro è un bene rifugio che viene scambiato ogni giorno nel mercato mondiale per gli investimenti. Conoscere la quotazione dell’oro significa anche sapere quali sono tutti i fattori che influenzano il costo di un lingotto o di una moneta. Sono molti i fattori che condizionano il prezzo dell’oro, e di solito si tratta di una commistione di più elementi. Gli accademici e i professionisti del settore finanziario studiano ogni giorno l’interazione tra questi fattori per capire cos’è che porta all’aumento o al ribasso del prezzo della moneta gialla.

L’oro è una materia prima e viene adoperato in diversi campi, dal settore artigianale, come i gioielli, fino a quello industriale, come l’odontoiatria e le protesi. Sono i paesi emergenti ad essere i maggiori produttori di questo metallo perciò dall’andamento delle loro economie dipende molto la richiesta e quindi il prezzo dell’oro.

L’oro, come abbiamo già specificato, è considerato spesso un bene rifugio poiché il suo valore è sempre stabile anche quando ci sono delle crisi economiche mondiali o nazionali. Quando il mercato è scosso da periodi incerti, l’oro ed il suo prezzo restano sempre fissi o addirittura subisce un incremento.

L’andamento del prezzo

Tra gli altri fattori che condizionano il prezzo dell’oro c’è sicuramente l’andamento della quotazione di altri beni e altre valute, come il dollaro. Infatti, anche se la quotazione dell’oro viene tradotta nella valuta di ogni paese, il metallo viene trasformato in dollari a livello di Borsa.

Per questo motivo è difficile capire qual è l’intero procedimento. Perché il dollaro cresce di valore, e quindi serve meno denaro per comprare una oncia d’oro? Al contrario, se il dollaro si abbassa di valore ne servirebbe di più. Per questo il costo dell’oro al grammo dovrebbe aumentare. In base a questi ragionamenti si percepisce che il prezzo dell’oro è condizionato anche dall’andamento dell’economia americana.

Tra gli altri fattori che condizionano il prezzo dell’oro in questo senso ci sono anche i tassi d’interesse in oro ed il loro andamento nel mercato. Si tratta di due movimenti che cambiano il prezzo della valuta americana.

Il petrolio e l’oro

Un altro tipo di bene che viene tramutato in dollari è il petrolio. Questo ha molti fattori in comune con l’oro. Ad esempio aumenta di valore quando c’è instabilità economica.

Una crescita del prezzo all’origine del petrolio porterà a un abbassamento del valore del dollaro. Quindi i metalli preziosi che sono quotati nei dollari subiranno un innalzamento.

La speculazione

Uno dei fattori che condizionano il prezzo dell’oro, forse più di tutti, è la speculazione. La speculazione consiste nella serie di procedimenti che vengono messi in campo per guadagnare nel minor tempo possibile usando le azioni per spostare il prezzo in direzione della valuta.

In realtà bisogna specificare che negli investimenti non avviene lo scambio tra l’oro reale, ma solo con l’oro finanziario, ossia tramite i contratti. Invece i grandi fondi di investimento e gli stati spesso si rivolgono all’oro fisico  e per farlo nel migliore dei modi devono usare le operazioni della speculazione.

La speculazione ha però la caratteristica di autoalimentarsi. Se un fondo sovrano quindi vende dei contratti in oro, è abbastanza sicuro che altri fondi di enorme portata inizino a vendere. A questi si succederanno gli altri operatori di minore portata. Il prezzo così avrà un abbassamento ed il fondo grande avrà ricevuto la quotazione dell’oro più alta per l’acquisto di oro fisico.